Andrea Pazienza, Giallo scolastico

                                                                                                                                                                                                                               
Pubblicato per la prima volta sulla rivista Frigidaire nel 1981, Giallo Scolastico, vede per la prima volta la comparsa di Massimo Zanardi, personaggio privo di qualsiasi senso morale, che diventerà ben presto un cult per tutti gli amanti del fumetto. Sostenuto dai compagni Petrilli (Pietra) e Colasanti (Colas), Zanardi è il simbolo di una generazione priva di ideali e progetti per il futuro. 'La caratteristica principale di Zanardi è il vuoto. L'assoluto vuoto che permea ogni azione', è la definizione che il fumettista italiano ne darà in un'intervista. Andrea Pazienza zanardi cult fumetti lupi discoteca cultstories ballo contorsione tavola cult story cult stories cultstories cinema cult story cultstory art culture music ipse dixit aneddoti citazioni frasi famose aforismi immagini foto personaggi cultura musica storie facts fatti celebrità vip cult spettacoli live performance concerto photo photography celebrity giornalismo scrittura libri genio pop icon attore cantante solista pittrice scultore attrice star diva sex symbol mito

Pubblicato per la prima volta sulla rivista Frigidaire nel 1981, Giallo Scolastico, vede per la prima volta la comparsa di Massimo Zanardi, personaggio privo di qualsiasi senso morale, che diventerà ben presto un cult per tutti gli amanti del fumetto. Sostenuto dai compagni Petrilli (Pietra) e Colasanti (Colas), Zanardi è il simbolo di una generazione priva di ideali e progetti per il futuro. ‘La caratteristica principale di Zanardi è il vuoto. L’assoluto vuoto che permea ogni azione‘, è la definizione che il fumettista italiano ne darà in un’intervista.

(tratto da: Cultgallery: Andrea Pazienza)