Crea sito

Cultgallery: i Surrealisti parigini

Il Surrealismo è un movimento culturale nato a Parigi negli anni ’20 che ben presto coinvolse tutti gli ambiti artistici. Teorizzato dal poeta André Breton, che ne scrisse il manifesto ufficiale insieme agli altri componenti, prese le mosse dal Dadaismo e fu fortemente influenzato dalle opere di Freud, prima fra tutte L’interpretazione dei sogni, del 1899.

surrealisti-parigi-cult-stories

La foto-collage rappresenta i maggiori esponenti della corrente surrealista, figurativa e letteraria, di Parigi. Fra questi compaiono: Luis Bunuel; Salvador Dalì; Paul Éluard; Max Ernst e René Magritte.

surrealisti-magritte-cultstories

Questa è la versione di René Magritte, intitolata ‘Je ne vois pas la [femme] cachée dans la forêt ‘ (1929), pubblicata nella rivista ‘La Révolution Surréaliste ‘ n.12.

'Cos'è il surrealismo?' testo di André Breton, copertina di René Magritte

‘Cos’è il surrealismo?’ testo di André Breton, copertina di René Magritte

Scopo del Surrealismo era permettere alle facoltà inconsce di risalire in superficie grazie alle libere associazioni visive e concettuali che un’arte spiazzante e provocatoria poteva stimolare. Nascono così le opere surrealiste, basate su oggetti, idee e simboli quotidiani che vengono decontestualizzati e reinterpretati per scardinare i consueti processi di pensiero ed attivare nuove associazioni mentali.

'La Trahison des images' ( Il tradimento delle immagini), conosciuto anche come 'Ceci n'est pas une pipe', di René Magritte, 1928

‘La Trahison des images’ ( Il tradimento delle immagini), conosciuto anche come ‘Ceci n’est pas une pipe’, di René Magritte, 1928

Questa non è una pipa ‘, recita questa famosissima opera di Magritte, cogliendo di sorpresa l’osservatore e lasciandolo a chidersi cosa possa mai significare.