Crea sito

La dimora degli animali nei boschi finlandesi

E’ una cult story dai contorni fiabeschi, quella che stiamo per raccontarvi, ambientata nei magici scenari della Finlandia, terra di laghi e boschi incantati.

house in the woods Kai Fagerström cultstories C’era una volta un uomo che viveva in una vecchia casa isolata, molto lontana dai centri abitati, totalmente immersa nella natura. Gli unici vicini erano arbusti, piante ed animali. Pace e tranquillità scandivano i suoi giorni, ma qualcosa sembrava interrompere gli equilibri di quel posto magico, come se quella presenza umana non fosse totalmente in armonia con un mondo di soli animali. Ed infatti l’epilogo per l’uomo non fu dei migliori.

Di lui non si seppe più nulla, o quasi, dal giorno del suo ritiro nel bosco. Le ultime notizie riportarono di un grave incidente in cui la casa prese fuoco, togliendo la vita al suo stesso proprietario. I requisiti per una storia horror ambientata in quella dimora ci sono tutti, e invece il destino ha voluto diversamente, cedendola a nuovi padroni.

Così ora i nuovi coinquilini di quel rudere sono gli animali del bosco, che gli restituiscono un’utilità insperata. La natura ha ripreso possesso di un luogo appartenuto all’uomo, ma solo temporaneamente, ribadendo che il suo ordine può trascendere quello dei suoi figli, i quali spesso se lo dimenticano, cercando di subordinarla ai loro interessi.

Così, come nella più democratica delle comuni, molte specie convivono pacificamente nelle stanze della casa del bosco: tassi, scoiattoli, volpi, cani, uccelli e topi hanno conquistato il proprio angolo per difendersi dal freddo finlandese.

house in the woods Kai Fagerström cultstories1

Uno spettacolo così surreale da sembrare magico, ma la realtà a volte supera la fantasia. Un fotoreporter del National Geographic, Kai Fagerström, ha potuto assistervi e testimoniarlo con scatti che ritraggono una quotidianità inimmaginabile, ma non per questo meno reale. Da queste foto è nato un dossier, intitolato ‘The House in the Woods‘, ‘La casa nel bosco ’, costato ben dieci anni di appostamenti e molta pazienza. Ma qualcosa ci dice che ne è valsa la pena.

The House in the Woods
“The House in the Woods”
“The House in the Woods”‘La casa nel bosco’, costato ben dieci anni di appostamenti e molta pazienza. Ma qualcosa ci dice che ne è valsa la pena.

(A.C.)

Altri scatti del reportage li trovate in questa cultgallery.

scritto da:

Annachiara Chezzi

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Gestione delle Attività Turistiche e Culturali, è creatrice ed articolista di Cult Stories. La sua innata curiosità la spinge a non accontentarsi di nuotare in superficie e a voler approfondire gli argomenti che tratta.

Altri articoli di questo autore →

Scrivi all'autore: Annachiara Chezzi