Crea sito

Il lato ‘hippie’ delle scimmie Bonobo

hippie-flower-power-cult-stories

Un gruppo di hippies negli anni ’60

Una delle più grandi rivoluzioni di pensiero mai fatte dall’uomo negli ultimi cento anni è sicuramente quella portata avanti dagli ‘hippies’, i cosiddetti figli dei fiori, che professavano l’amore e la pace fra i popoli a ritmo di rock psichedelico ed uso abbondante di stupefacenti. Questo movimento contro-culturale nacque negli anni ’60 negli USA, dalle ceneri della Beat Generation, ed è diventato celebre in tutto il mondo a suon di slogan che recitavano più o meno così: mettete dei fiori nei vostri cannoni oppure fate l’amore, non fate la guerra. Il fulcro del pensiero hippie risiede proprio nell’aspetto pacifico del loro agire, in risposta alle brutalità della guerra in Vietnam. Con gli anni questa corrente è andata scemando, ma il messaggio di pace ed amore non è stato del tutto dimenticato, sebbene mai veramente praticato dalle generazioni successive.

Quello che i figli dei fiori professavano è un concetto tanto semplice quanto, forse, impraticabile: l’amore come antidoto al disaccordo e alle guerre, sia nel suo aspetto aulico, che in quello più puramente carnale, fisico: il sesso quindi, come rimedio alle controversie. Come accennato prima, il movimento hippie è ormai solo un ricordo, così come i principi a cui inneggiava, probabilmente perché gli esseri umani sono naturalmente inclini al thanatos, per dirla in termini freudiani, ossia alla pulsione verso la distruzione.

bonobo-cult-stories

Eppure vi è in natura una specie animale che fa dell’inclinazione all’eros (qui inteso in termini fisici) la carta vincente per  sedare qualsiasi controversia interna al gruppo: si tratta dei Bonobo, o Pan Paniscus, mammiferi appartenenti alla famiglia degli scimpanzé, che provengono perlopiù dal Congo e dall’Africa centrale. Questi animali vivono in gruppi di 80 esemplari al massimo, con un’organizzazione sociale improntata su una pacifica convivenza. Secondo l’etologo Frans de Waal, i bonobo sono capaci di provare altruismo, empatia, compassione. Tuttavia, ciò che li contraddistingue non solo dai propri simili, ma anche dalla maggioranza delle altre specie animali, è la pratica del sesso ricreativo, ossia non esclusivamente finalizzato alla riproduzione, così come avviene per l’uomo.

bonobo-cultstoriesSecondo lo studioso, il sesso è la chiave di volta per capire il motivo della convivenza pacifica fra i bonobo, la pacatezza d’animo ed una quasi nulla predisposizione alla violenza. Inoltre, non vi è differenza di genere: queste scimmie hanno rapporti sia etero che omosessuali. Fare l’amore, non la guerra: i bonobo non avranno variopinte casacche, fiori tra i capelli e chitarre in mano, ma mettono perfettamente in pratica i principi del flower power.

Per quanto arcaico, il sesso è una delle forme più evolute (ed efficaci) di comunicazione sociale per questa specie: se anche l’uomo ne è capace, allora perché non deporre le armi e darsi completamente al piacere dell’erotismo?

(A.C.)

Di seguito, il videoclip del brano ‘Bonobo Power ‘ di Caparezza, per il quale ‘stando a come si comporta il bonobo, la scimmia è l’evoluzione dell’uomo ‘.

 

scritto da:

Annachiara Chezzi

Laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Gestione delle Attività Turistiche e Culturali, è creatrice ed articolista di Cult Stories. La sua innata curiosità la spinge a non accontentarsi di nuotare in superficie e a voler approfondire gli argomenti che tratta.

Altri articoli di questo autore →

Scrivi all'autore: Annachiara Chezzi